Valutazioni di Impatto Ambientale (VIA)

La procedura di VIA ha come scopo quello di individuare, descrivere e valutare gli effetti diretti e indiretti di un progetto sulla salute umana e su alcune componenti ambientali quali la fauna, la flora, il suolo, le acque, l’aria, il clima, il paesaggio e il patrimonio culturale, nonché sull’interazione fra questi fattori. Obiettivo è proteggere la salute umana, contribuire con un migliore ambiente alla qualità della vita, provvedere al mantenimento delle specie e conservare la capacità di riproduzione dell’ecosistema in quanto risorsa essenziale per la vita. La descrizione degli impatti relativi alle componenti florofaunistiche ed ecosistemiche e le possibili misure di mitigazione degli stessi vengono trattate in una specifica sezione del documento di Studio di Impatto Ambientale (SIA), ricompreso nella procedura di VIA stessa.

Valutazioni d’Incidenza Ambientale (VIncA)

Nel caso in cui un piano o un intervento possa incidere significativamente sullo stato ecologico di un ambiente di rilevanza conservazionistica, inserito all’interno della Rete Natura2000 (Zona Speciale di Conservazione – ZSC, ai sensi della Direttiva 92/43/CEE “Habitat”), deve essere prodotto, contestualmente alla Valutazione di Impatto (VIA), un documento di Valutazione di Incidenza Ambientale (VIncA). Scopo di tale procedura è individuare e indicare chiaramente i possibili effetti dell’opera aventi un’incidenza significativa sul Sito.

Piani di Monitoraggio Ambientale (PMA)

Al termine della fase di progettazione di un intervento e/o un’infrastruttura, occorre verificare che le previsioni d’impatto ambientale, individuate in sede di Valutazione di Incidenza (VIncA) e/o di Studio di Impatto Ambientale (SIA), risultino conformi a quanto osservabile in fase di realizzazione e di esercizio dell’opera, nonché valutare l’effettiva efficacia degli interventi di mitigazione. Il PMA, facendo riferimento alla documentazione relativa al progetto esecutivo, allo SIA ed alla relativa procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), nonché al capitolato speciale d’affidamento lavori, stabilisce i parametri ambientali oggetto di valutazione, le metodiche da applicarsi e le tempistiche da seguire. Una specifica sezione è dedicata al monitoraggio delle componenti faunistiche e vegetazionali, nonché alla verifica della funzionalità ecologica dell’ambiente impattato.

(Euro)progettazione per l’ambiente

ERSE supporta attivamente, dall’idea progettuale alla sua concreta realizzazione, enti pubblici e soggetti privati, incaricati della gestione delle risorse ambientali, nella progettazione a scopo di conservazione/gestione dell’ambiente e delle sue risorse. Affianca il committente anche nella ricerca di linee di finanziamento (Comunitarie, Nazionali e Regionali) a supporto del progetto (es. LIFE, Interreg).